La Città della Salute e il ricatto (ritirato) della Ministra Boschi


Il mio intervento a SkyTG24:
“La città della salute è sicuramente importante ed è un tema che deve essere valorizzato”.

“Noi crediamo che debba essere fatta con risorse pubbliche, non ci piace l’idea dell’intervento privato, tant’è che noi vediamo in modo positivo quello che era il progetto iniziale, il masterplan del 2011 che andrebbe rivisto un po’ al ribasso. Un intervento che va a riqualificare un’area già esistente, che dà una risposta più nell’immediato, che prevede solo il finanziamento pubblico”.

Il ricatto della Min. Boschi: “Se vince la Appendino, Torino perde 250 milioni stanziati dal Governo”.

Il mio intervento a In Mezz’Ora: “La città della Salute noi la vogliamo. ma vogliamo un progetto che sia fattibile nel più breve tempo possibile e non una promessa che non si riesce a mantenere. Vorremmo riprendere il Masterplan del 2011 insieme ai soggetti interessati come Regione e Governo per avere un progetto low-cost che recuperi quello che già c’è e che sia più fattibile e finanziato più facilmente” Link

Boschi, 12/6:
Cattura23

In seguito alla mia pubblicazione del video, dovendo ammettere di aver rilasciato quelle dichiarazioni, il Ministro Boschi inizia a fare marcia indietro.

Screenshot 2016-06-14 12.59.02

Ma questo mio tweet del 10/6 conferma il ricatto della Boschi.
CkwqahJW0AAH00h

La replica di Boschi su Twitter

Screenshot 2016-06-14 15.04.02

Apprezzo il passo indietro da parte del Ministro su dichiarazioni tanto gravi, ma tengo a sottolineare che la mia posizione è sempre stata coerente.