VIDEO – Sui fatti di Piazza San Carlo


Dopo il mio discorso in aula di ieri sui fatti di Piazza San Carlo, con questo video voglio dirvi alcune cose importanti. Questa volta senza dover passare da documenti ufficiali e comunicati stampa, ma parlandovi direttamente, come da sempre amo fare.

 

 

A distanza di tre giorni da quella maledetta sera ciò che provo è ancora rabbia.

Rabbia per quella sensazione di impotenza che segue simili fenomeni ma anche e soprattutto perché il panico che abbiamo visto in quella piazza è qualcosa con cui non avevamo ancora fatto i conti faccia a faccia. Nonostante ciò la determinazione nell’affrontare ciò che seguirà da qui in avanti sarà ancora più forte


Sabato sera a Torino abbiamo conosciuto gli effetti di un clima di instabilità e insicurezza globale. Per la prima volta abbiamo avuto la prova che la paura è entrata nelle nostre menti senza entrare nelle nostre vite.

 

Quella paura che ho letto negli occhi dei feriti ricoverati in ospedale, quella che mi hanno trasmesso dicendomi “pensavo fosse un attentato, ho avuto paura di morire”. La maggior parte di loro, fortunatamente, ha subito danni lievi, ma nessuno dimenticherà mai quella sensazione.

 

Questo non possiamo permetterlo. Non possiamo permettere che da oggi in poi ci sia timore ad abitare le nostre piazze, a vivere i nostri eventi, e personalmente mi spenderò in ogni modo, con tutti i livelli istituzionali affinché la massima sicurezza sia garantita e che ciò che è avvenuto non capiti mai più.

 

La Magistratura è al lavoro per individuare tutti i dettagli e le responsabilità che stanno a monte di questa tragedia, perché questo è l’unico nome che si può darle.

 

Da parte nostra ci sarà tutta la collaborazione necessaria, e sono assolutamente pronta ad assumermi tutte le eventuali responsabilità che verranno attribuite a me e alla mia Amministrazione.

Dal nostro punto di vista siamo al lavoro sin da ora per garantire la massima sicurezza ed efficienza dei controlli nei prossimi eventi.

 

Quello che è accaduto sabato non dovrà ricapitare. Punto.

 

Torino è una Comunità unita e questa è la sua forza. Abbiamo tutti paura, e i fatti di Piazza San Carlo hanno dimostrato quanto queste non siano solo parole o frasi di circostanza, ma una concreta realtà. Allo stesso tempo però siamo altro, siamo molto altro. Siamo quella città che è stata in grado di fare grandi cose, che lavorando insieme ha raggiunto risultati, dimostrato di arrivare laddove nessuno avrebbe scommesso.


Oggi abbiamo il dovere di dimostrare che la nostra determinazione è più forte della paura e io sono sicura che tutti insieme possiamo farlo.

 

Ancora una volta voglio esprimere tutta la mia vicinanza ai feriti di quella sera. Sono profondamente rammaricata per quanto accaduto, ma è con il nostro senso di Comunità che andremo avanti.  

Share