✅ Accordo tra Città e sindacati per la tutela dei lavoratori

Sono molto orgogliosa del protocollo di intesa che è stato approvato questa mattina tra la Città di Torino e le Organizzazioni Sindacali (CGIL Confederazione Generale Italiana del Lavoro, Cisl Piemonte e Uil Piemonte), promosso dall’Assessore con deleghe al lavoro, Alberto Sacco.

Nato da un approfondito confronto tra le parti, l’intesa prevede che negli appalti pubblici ad alta densità di manodopera vi sia una clausola sociale innovativa che assicuri:

➡ tutela dei posti di lavoro,
➡ continuità retributiva
➡ continuità contributiva
➡ continuità d’inquadramento giuridico.

Si tratta di un passo ulteriore rispetto a quella che è la normativa vigente, che mira a garantire migliori condizioni di lavoro agli operatori e tutela dei diritti acquisiti.

Le aziende che aderiranno a queste condizioni – in forma del tutto volontaria – verranno inserite in un albo tenuto dalla Città di Torino. Da qui verrà creato un sistema premiale che potrà valere come punteggio più alto nell’aggiudicazione delle gare.

Si tratta di un accordo con una forte valenza reale e simbolica.

In questo modo la Città di Torino si dota di un ulteriore strumento per tutelare i diritti dei lavoratori negli appalti pubblici e per garantire migliori condizioni di lavoro.

Nondimeno, l’accordo è un’occasione in più per ribadire quanto – specie nel contesto socio-economico attuale – il tema delle condizioni dei lavoratori debba essere prioritario, per l’Ente Comunale e per gli operatori economici che con esso vorranno collaborare.

Ringrazio l’Assessore Sacco e le Organizzazioni Sindacali che hanno dato vita a questa intesa. Un grazie, inoltre, va sin da ora a tutte le realtà che vorranno aderire.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.