🍹 Un angolo di futuro nella movida di Torino

Voi immaginate di organizzare un vostro normale venerdì sera. Scrivete nel gruppo, vi date appuntamento, vi trovate con gli amici e vi dirigete verso un locale per godervi il vostro cocktail in compagnia.
Fin qui tutto normale.

Meno normale sarà il seguito se dal 20 giugno il locale scelto sarà il Makr Shakr Robotica Bar, alle arcate 23/25 dei Murazzi del Po. Già, infatti lì l’ordinazione non sarà fatta al barista cercando ad alta voce di rendere comprensibili le parole che si confondono con la musica ma sarà sufficiente sceglierla dal vostro smartphone.

Quello in cui vi troverete sarà un locale dove il percorso che va dall’ordinazione all’arrivo del drink nelle vostre mani sarà completamente digitalizzato. Un vero e proprio robot in “bulloni e circuiti” preparerà materialmente il vostro cocktail, le cui caratteristiche saranno state acquisite dall’ordinazione che avrete fatto tramite l’app.
I dati dell’esperienza verranno raccolti e serviranno ad ottimizzarla ulteriormente in un processo di apprendimento e miglioramento continuo.

Se questa sperimentazione può essere intesa come mero intrattenimento in realtà è potenzialmente molto di più. Come ha sottolineato l’Assessora all’innovazione, Paola Pisano, si tratta di un ulteriore passo in avanti per applicare la tecnologia alla quotidianità, migliorando la qualità della vita dei cittadini.
Come già per altri casi che vi abbiamo raccontato nelle scorse settimane (penso ad esempio alla guida autonoma), Torino è ancora una volta protagonista di una sperimentazione che è destinata ad essere riprodotta su vasta scala.

Sarà anche l’occasione per portare in Città un nuovo punto di intrattenimento durante il periodo estivo e, a un tempo, vedere da vicino come funziona un servizio di “smart bar”.

Vi ho ribadito più volte che innovazione e tecnologia sono assi su cui la Città si sta muovendo velocemente concentrando diversi sforzi. Se usate bene, tutte queste novità possono contribuire realmente a migliorare la qualità della vita di tutte e tutti noi.

Ringrazio quanti ci stanno credendo e si stanno impegnando per rendere Torino una Città sempre più all’avanguardia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.