coronavirus_ecco_le_indicazioni

Coronavirus e Fase 2: ecco le indicazioni sul territorio di Torino (in aggiornamento)

I decreti firmati dal Presidente Giuseppe Conte per la lotta al coronavirus hanno portato diversi interventi che, purtroppo, hanno portato a restrizioni temporaneo delle libertà di tutte e tutti.

Le domande in queste ore sono tante, come è giusto che sia.
Ancora una volta, per tutte e tutti, a partire dalle Istituzioni, è il momento della chiarezza e della coesione.

In questo testo troverete i dati relativi alla situazione attuale e, ove previsto, cosa cambierà dal 4 maggio a seguito del DPCM del 26 aprile 2020.

La raccomandazione principe, va da sé, è quella di rimanere a casa e di attenersi scrupolosamente alle indicazioni.

Numeri utili su Torino

👩🏻‍⚕ Hai il dubbio di aver contratto il virus? Numero verde della Regione Piemonte, attivo h24 📞 800192020

ℹ Cerchi informazioni generiche sul coronavirus? Numero nazionale 📞 1500

🚨 Numero unico di emergenza, h24, 7/7 📞 112

👴🏽 Ti serve un aiuto per svolgere necessità quotidiane (NON sanitarie)? Numero della Protezione Civile della Città di Torino, tutti i giorni con orario 9-18 📞 800444004

🍎 Hai bisogno di aiuti per reperire generi alimentari e di prima necessità?
Numero della Protezione Civile della Città di Torino, tutti i giorni con orario 10-17, 📞 800444004

🍞 Vuoi richiedere i buoni spesa? Fai richiesta al sito bit.ly/buoni-spesa-torino, tutti i giorni dalle 9 alle 22.

💬 Vorresti un sostegno psicologico per affrontare meglio la solitudine? Numero del supporto di Psicologi per i Popoli Torino, tutti i giorni con orario 10-12 e 17-19 📞 01101137782 e 01101137740
Telefono Amico, h24, 📞 0113195252

🤝🏼 Vuoi metterti a disposizione per dare il tuo aiuto (NON sanitario)? Numero della Protezione Civile di Torino, tutti i giorni con orario 10-17 📞 800444004

💔 Hai subito o hai paura di subire violenza domestica? Numero antiviolenza nazionale, h24, 7/7 📞 1522

👛 Vorresti fare una donazione per affrontare l’emergenza? c/c della Comune di Torino
IBAN IT69L0200801033000104431330
causale “Torino Solidale art. 66 dl 18/2020”

❓ FAQ del Governo: bit.ly/coronavirus_faq_governo

⭕ È importante sottolineare che dallo stesso Governo centrale continueranno ad arrivare aggiornamenti e circolari interpretative.

Coronavirus: domande frequenti con focus su Torino

Sintetizzo qui una serie di punti utili che continuerò ad aggiornare.

👉🏼 Quale distanza devo tenere dalle altre persone?
Almeno un metro.

👉🏼 Se ho la febbre?
Sopra i 37,5° chiamare il medico di base. Stare a casa e NON andare al pronto soccorso. È fatto divieto assoluto di spostamento per le persone in quarantena o positive al virus.

👉🏼 Posso andare in altri comuni?
NO. Salvo situazioni di necessità documentabili alle Autorità competenti.

Dal 4 maggio: sarà possibile spostarsi per andare a trovare i propri famigliari, pur all’interno della stessa Regione.

👉🏼 Posso muovermi per motivi sanitari?
Sì.

👉🏼 Posso spostarmi per lavoro? Anche in un altro comune?
Sì, gli spostamenti per motivi lavorativi sono consentiti. Negli spostamenti per lavoro tra Comuni diversi è bene avere con sé l’autocertificazione.

👩🏻‍💻 È comunque fortemente consigliato lo smart-working ove possibile.

👉🏼 ZTL e strisce blu?
Sospese, per agevolare chi deve garantire i servizi essenziali alla comunità.

👉🏼 Ma posso portare il cane a fare i bisogni o a buttare la spazzatura?
Sì, certo. L’importante è evitare gli assembramenti e, in generale, limitare il tempo di permanenza fuori casa. Indispensabile garantire la distanza di sicurezza.

👉🏼 Ho visto tanta gente in giro in questi giorni…
Vero, è capitato. La Polizia Municipale sta intensificando i passaggi per comunicare ai cittadini di evitare gli assembramenti.

⭕ I dati della Polizia Municipale fino ad oggi evidenziano che la media delle sanzioni sui controlli alle persone è di circa il 5%. Che scende all’1% per ciò che riguarda le attività.
Significa che la stragrande maggioranza delle persone sta rispettando le regole, e a loro va il nostro ringraziamento.

👉🏼 Ma quindi anche una partitella a calcio o basket con gli amici?
No. Sono chiusi gli spazi sportivi all’aperto, proprio per evitare il ricrearsi si situazioni che possano favorire il contagio.

👉🏼 Almeno posso andare a fare una passeggiata?
La “passeggiata” è giustificata solo se trattasi di spostamento per le necessità di cui sopra. Dunque non per mero svago.
Dopodiché il Governo ha confermato che si può uscire per fare attività motoria all’aperto, rispettando rigorosamente le distanze di sicurezza ed evitando assembramenti nella maniera più assoluta. Noi ci sentiamo di dire, anche in questo caso, di limitare al minimo – possibilmente zero – le uscite non necessarie.

Dal 4 maggio: sarà possibile fare attività motoria individuale all’aperto rispettando la distanza di almeno un metro da qualsiasi altra persona.

👉🏼 Posso usare la bicicletta?
La bicicletta è prevista come mezzo di trasporto per gli spostamenti legati alle esigenze necessarie di cui sopra (lavoro, salute o necessità improcrastinabili).

Dal 4 maggio: la bicicletta potrà essere utilizzata anche per l’attività sportiva.

👉🏼 Posso fare attività fisica?
L’attività motoria all’aperto è consentita solo se è svolta individualmente ed entro 200 metri dalla propria abitazione. È obbligatorio rispettare la distanza di sicurezza da ogni altra persona. Sono sempre vietati gli assembramenti.

Dal 4 maggio: l’attività sportiva sarà consentita anche distante dalla propria abitazione, purché individuale e rispettando almeno 2 metri di distanza dalle altre persone.

👉🏼 È possibile fare preparazione atletica?

Dal 4 maggio: Le sessioni di allenamento degli atleti, professionisti e non professionisti – riconosciuti di interesse nazionale dal CONI, dal CIP e dalle rispettive federazioni, in vista della loro partecipazioni a giochi olimpici o a manifestazioni nazionali ed internazionali – sono consentite, nel rispetto delle norme di distanziamento sociale, senza alcun assembramento e a porte chiuse, per gli atleti di discipline sportive individuali.

👉🏼 Ma per fare attività motoria ho bisogno di un’autocertificazione?
No, essendo prevista dal decreto.
Tuttavia, in caso di controlli della Pubblica Autorità, si sarà tenuti a rispondere del proprio spostamento e, in quel caso, a compilare un’autocertificazione.
In caso di dichiarazioni false si incorre nelle sanzioni previste.

👉🏼 Sono fuori casa, posso rientrare?
Sì, sono consentiti i rientri al proprio domicilio.

👉🏼 Chi deve assolutamente restare in casa?
Anziani, persone immunodepresse o con patologie

👉🏼 Servizi pubblici?
Sono garantiti. Ricordiamo comunque che molti di essi sono fruibili online.

👉🏼 Si svolgeranno messe e funzioni religiose?
No.

Dal 4 maggio: sono sospese le cerimonie civili e religiose. Sono consentite le cerimonie funebri con l’esclusiva partecipazione dei congiunti e, comunque, fino ad un massimo di 15 persone, con funzione da svolgersi preferibilmente all’aperto, indossando protezioni delle vie respiratori e rispettando rigorosamente la distanza di sicurezza interpersonale di un metro.

👉🏼 Bar, gelaterie, pasticcerie, pub e ristoranti sono aperti?
Chiusi. Ad eccezione di mense e catering continuativo che siano in grado di garantire la distanza di sicurezza.

Dal 4 maggio: sarà possibile la riapertura delle attività take-away.

👉🏼  Le consegne di cibo a domicilio?
Sono consentite, comprese le attività di preparazione. Nel totale rispetto delle norme di sicurezza.

👉🏼  Ma allora anche il cibo da asporto (take away)?
No. Quello non è consentito poiché si tratta a tutti gli effetti di luoghi dove si possono creare assembramenti.

Dal 4 maggio: saranno consentite le attività take-away

👉🏼 Attività commerciali al dettaglio?
Chiuse. Ad eccezione per le attività di vendita di generi alimentari e di prima necessità.

👉🏼 Quindi posso fare la spesa?
Sì, una persona per famiglia. Non è il momento di andare insieme a fare compere.
Importante ricordare che i commercianti sono tenuti a stabilire un numero massimo di persone nel negozio.

⭕ Esiste poi la possibilità di fare la spesa online, senza necessità di spostarsi. A questa piattforma, First Life, è possibile trovare gli esercizi che consegnano a domicilio più vicini a voi.

Per i commercianti che volessero aderire, è sufficiente compilare questo modulo di adesione a Firs Life.

👉🏼  Vale anche per i centri commerciali?
Sì. Nei centri commerciali sarà consentito l’accesso solo agli spazi riservati a generi alimentari e di prima necessità.

 I rifornimenti saranno regolarmente effettuati. NON è necessario correre a fare la spesa.

👉🏼 Farmacie, parafarmacie, edicole e tabacchi?
Normalmente aperte

👉🏼 Parrucchieri, estetisti, barbieri e attività di servizi alla persona?
Chiusi.

👉🏼 Servizi bancari, finanziari, assicurativi, settore agricolo zootecnico e di trasformazione agro-alimentare?
Regolarmente funzionanti.

👉🏼 Asili, scuole e Università?
Chiusi. Al momento la ripresa dell’attività scolastica è sospesa fino a settembre.

👉🏼 Riunioni, convegni, eventi, manifestazioni?
Sospesi fino a nuove indicazioni.

👉🏼 Cinema, palestre, piscine, discoteche, musei?
Chiusi.

👉🏼 Assemblee di condominio?
Vietate. Ovviamente sono permesse in video conferenza.

👉🏼 Posso andare a mangiare dai parenti?
Non rientra tra gli spostamenti necessari. La raccomandazione è di rimanere nella propria abitazione il più possibile.

Dal 4 maggio: sarà possibile andare a trovare i propri congiunti, purché siano nella stessa Regione e muniti di mascherine. Permane il divieto degli assembramenti. Dunque nessuna festa in famiglia.

👉🏼 Posso andare ad assistere miei cari non autosufficienti?
Nel caso si tratti di una situazione di necessità, è consentito.
Ricordate però che le persone anziane sono in assoluto quelle più vulnerabili.

👉🏼 I corrieri merci possono circolare?
Sì.

👉🏼 Concorsi pubblici?
Rinviati, salvo specifiche eccezioni comunicate agli interessati.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.