Handbike: a Torino la mobilità ciclabile è per tutti

Sono felice di comunicarvi questa bella iniziativa, realizzata per la prima volta in Italia.

Ieri, prima giornata della Settimana della Mobilità Sostenibile, è stato presentato il servizio di ToHandbike Sharing, che sarà operativo entro fine anno.

Si tratta di mezzi a tre ruote azionabili con la forza delle braccia e dei supporti per trasformare la carrozzina in bicicletta, che permetteranno anche ai diversamente abili di utilizzare la mobilità ciclabile a Torino.

Voglio sottolineare come questa soluzione non sia una forma di “assistenza” bensì una vera e propria integrazione del servizio [TO]BIKE della Città di Torino, resa possibile grazie al contributo del Ministero dell’Ambiente.

L'assessora Lapietra su una Handbike

Il costo dell’abbonamento infatti sarà esattamente lo stesso. La prenotazione sarà gratuita e la handbike verrà recapitata a casa del richiedente, il quale la porta utilizzare gratuitamente i primi tre giorni, poi il costo sarà di 3 euro al giorno, fino ad un massimo di 7 giorni di noleggio. Dopodiché un operatore tornerà a ritirarla.

Ringrazio l’Assessorato alla mobilità di Maria Lapietra, l’Associazione AIPS Onlus che ha creduto fortemente nel progetto e che negli anni passati ha fatto realizzare i mezzi, in collaborazione con la Compagnia di San Paolo e Reale Mutua Assicurazioni. Grazie inoltre alla Società Comunicare | Bicincittà che si occuperà della promozione e comunicazione.

Un grande passo avanti perché più persone possibili possano beneficiare dei vantaggi della mobilità ciclabile.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Un commento su “Handbike: a Torino la mobilità ciclabile è per tutti”