Metro 2: gli studi definiscono un nuovo tracciato

🚈 Questo pomeriggio ha avuto luogo una commissione in cui si è parlato della futura linea 2 della metropolitana.

Sappiamo tutti quanto una simile infrastruttura potrebbe essere importante per i cittadini e il territorio. Avremmo così spostamenti più veloci, meno traffico e, di conseguenza, un abbattimento dell’inquinamento e un contesto urbano più vivibile.

Oggi sono stati presentati dei dati relativi a diversi studi, tra cui quelli sugli spostamenti urbani, sull’utilizzo dell’attuale linea di metropolitana e sull’analisi delle celle telefoniche utili a elaborare il tracciato della nuova linea.

Tra i vari elementi che sono stati illustrati ce ne sono tre in particolare su cui voglio concentrarmi.

➡ Il primo è che sono stati chiesti al MIT ulteriori risorse per approfondire lo studio per un’estensione progettuale. I dati relativi alla linea messa a gara infatti evidenziano che i flussi non sarebbero tali da giustificare una struttura come una metropolitana, dunque abbiamo richiesto un’integrazione del progetto al fine di estendere la tratta ed arrivare a frequenza di circa 11mila pax/ora.

➡ Il secondo invece è che consideriamo di portare al Ministero la richiesta di finanziamento per la Linea 2 con il primo lotto progettuale a settembre 2019.

➡ Terzo punto è il momento di confronto con i cittadini.
Tale condivisione non arriverà alla fine del progetto ma a metà, ovvero più o meno in questa fase. Sarà possibile infatti per i cittadini interessati esprimere il loro parere sul tracciato e confrontarsi con i tecnici.

Sono molte le considerazioni da fare quando una città si prepara a un’opera di questa portata ma della sua utilità siamo assolutamente convinti e faremo tutto ciò che è nelle nostre possibilità per avviare i lavori.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.